RSS Ultimi aggiornamenti nel sito

  • Lucca Comics & Games Heroes – 1 – 5 Novembre 2017 2017-10-28
    Vi devo dire che cos’è Lucca Comis & Games? No vero? Perché è la più importante fiera del fumetto dell’animazione e del gioco europea, seconda nel mondo…con un affluenza pari alla morte-per-atroci-sofferenze mentre cerchi di superare un Jocker e un Supermario bros schiacciato tra le gente stipata in un vicolo della città che manco con l’impeto dello […]
  • 20_Fragments of Service’s Code ::: Code 14 _ Girls just want to have fun – Part I 2017-07-29
    Appiccico l’indice al monitor indicando un picco sul diagramma. -Eccolo qui.- -Uhmn…- Commenta Sin alla mia sinistra. -È di quando, uscendo dalla chiesa, ti ho detto che avevo rilevato un picco. Tutto piatto e poi Pim! Eccolo. Ma è stato troppo veloce, non ho fatto in tempo a localizzarlo…- Proseguo. -Interferenza?- Chiede monotono Sin. Mi […]
[sblogin]

RSS Ultimi commenti nel sito

SlideNew2
3518MANGA
4
3
2
1

map_1L’ambientazione di Service’s Code si divide su due mondi differenti: il nostro così come lo conosciamo ed un suo parallelo.
I mondi sono pressoché gemelli e del tutto identici se si calcola la posizione dei continenti ed i loro climi; mentre del tutto differenti se si parla di chi li popola e di tutti gli aspetti con cui le popolazioni l’hanno influenzato, quindi politica, innovazioni tecniche, storia e religione.
Alla base di questa ambientazione c’è la concezione che tutti i mondi nell’universo sono naturalmente dotati di alcune energie perenni. Queste forze vitali si manifestano nella possibilità di un elemento inanimato di dare la vita (come può essere per la terra e l’acqua) o di modificare lo stato naturale di un oggetto (come accade per il fuoco). Negli esseri viventi quest’energia è naturalmente ancora più palese.
Grazie a queste forze interiori, che da qui in poi chiameremo Energie Basilari, ad animali, vegetali ed esseri umani è permessa la vita stessa.

 

Tutti i mondi sono pregni di queste energie, e su uno di questi due mondi, che da qui in poi chiameremo Seconda Dimensione, sin dall’alba dei tempi gli esseri viventi hanno cercato di dominarle a proprio piacimento.
A questo scopo la seconda dimensione è dotata di un oggetto capace di interagire tra gli esseri viventi intelligenti e le energie basilari, permettendone la comunicazione.  Nella Seconda Dimensione, e l’unica che lo utilizza, questo oggetto viene chiamato Iantor. Questo mondo, o dimensione, può essere accomunabile al nostro periodo medievale ma vi sono alcune differenze sostanziali che lo rendono prettamente un mondo fantasy. Gli esseri viventi che lo popolano non sono solo esseri umani, ma esistono anche elfi e chimere, e si tratta di un mondo dove a tutti è possibile affidare i propri lavori quotidiani e i propri comfort agli incantesimi invece che alle macchine o alla forza fisica. Proprio per via delle facilitazioni ottenute dall’uso della magia, la tecnica e molte scienze non si sono quasi sviluppate.
Dopo migliaia di anni di utilizzo e con l’uso smodato nella richiesta di aiuto alle Energie Basilari, la seconda dimensione ha finito con lo “scaricarsi” in modo così lento ed irrisorio che la popolazione non fece in tempo ad accorgersene. Fino a quando, nel 1983, per ragioni sconosciute il mondo non arrivò a collidere con un mondo gemello: il nostro.
La seconda dimensione si accorse dell’impatto, avvenuto non come uno scontro fisico ma come una collisione percepibile puramente a livello energetico, solo per due motivi: Il primo fu che le energie richiedibili allo Iantor crebbero enormemente nella zona di Akrem, la zona più vicina allo scontro, il secondo fu perché nelle vicinanze della città, in concomitanza con alcune zone delimitate e poi interdette, durante la gittata di un qualsiasi incantesimo si veniva scaraventati in un’altra dimensione. Un mondo molto simile eppure molto differente al tempo stesso.
Il nuovo mondo venne ribattezzato terza dimensione, giacché nella maggior parte delle religioni la prima dimensione era già da secoli identificata come il luogo in cui viene conservata la magia, una specie di limbo dimora del Dio che tutto aveva creato. Questo nuovo mondo è, per la seconda dimensione, un luogo sviluppato in modo diametralmente opposto. Un mondo che non ha mai sfruttato le Energie Basilari, ma ha sviluppato la tecnologia per arrivare al comfort che nella seconda dimensione sono stati conquistato con l’uso della magia.
Essendo un mondo vergine per quanto riguardava l’uso delle Energie Basilari, ed arrivando nella zona di azione dello Iantor, le Energie alle quali lo Iantor da quel giorno ebbe accesso aumentarono in modo esponenziale. Dapprima i salti dimensionali, che non apportavano alcun danno a chi se ne imbatteva, furono accidentali ed occasionali, ma dopo poco tempo diventarono veri e propri passaggi per centinaia di esseri viventi, ed i più tornavano dalla nuova dimensione con oggetti alieni e spesso pericolosi.
L’alleanza degli stati costieri portò la vicenda all’attenzione del Consiglio degli Stati Maggiori che capì la pericolosità di tali eventi, nonché la necessità di poter sfruttare la nuova linfa vitale magica acquisita con la collisione dimensionale. Istituì così una sezione speciale dell’esercito che si occupasse della regolazione di tali salti dimensionali e soprattutto della protezione della Seconda Dimensione da eventuali attacchi provenienti dagli abitanti del nuovo mondo. Si decise che era necessario tenere i nuovi vicini alieni all’oscuro della propria presenza per potersene proteggere, almeno fino a quando le risorse belliche del nemico non fossero ben chiare. Ben presto la sezione speciale che se ne occupava s’ingrandì e divenne la maggior potenza militare mondiale, divenendo la Intra Dimensional Shield Confederation, detta Confederazione o Shield: la sezione centrale per la difesa mondiale.
La base della I.D.S.C. nella seconda dimensione si trova nella cittadina di Akrem, mentre nella terza dimensione il quartier generale fu fondato nella cittadina di Busto Arsizio, esattamente cioè nel centro della zona in cui i due mondi collidono. Alla I.D.S.C. possono accedere solo alcuni agenti speciali scelti.
Ad oggi la Shield si occupa della difesa mondiale, dello sfruttamento delle risorse del nuovo mondo all’insaputa dei suoi abitanti che non le utilizzano, della bonifica di eventuali profughi verso la nuova dimensione e della stretta regolamentazione degli oggetti alieni nella seconda dimensione.

Recentemente lo Iantor è stato trafugato e portato nella terza dimensione. Questo ha portato la seconda dimensione a non riuscire più ad accedere alle sue proprietà di decodificazione, lasciando quindi l’intero mondo senza alcuna comunicazione con le energie basilari. Essendo lo Iantor finito nella terza dimensione, la così detta “zona calda” di collisione tra i due mondi è ancora “coperta” dalle sue proprietà, ma il resto del mondo è rimasto oscurato e quindi privo di ogni qual tipo di magia.

A questo proposito la Shield ha attuato il progetto di recupero Codice di Servizio n° 156459 per riportare lo Iantor nella sua dimensione di origine.


I.D.S.C. Files : Le datazioni e la storia della seconda dimensione

sabato,02/08/2014|Tags: , |

Anche nella Seconda Dimensione la misurazione del tempo è pressoché identica alla nostra. I giorni contano 24 ore e vi sono dodici mesi per ogni anno. Prima dell’avvento della Terza Dimensione, ogni regno calcolava gli [...]

I.D.S.C. Files : L’oricalco

sabato,02/08/2014|

L’oricalco è una lega di rame e zinco considerata nella Seconda Dimensione più preziosa dell’oro, dato che ha la capacità di condurre ed amplificare le richieste di aiuto allo Iantor. Per questo motivo il maggior [...]

I.D.S.C. Files : Magia ed incantesimi

sabato,02/08/2014|

[singlepic id=139 w=350 h=250 float=left] Magia ed incantesimi in Service’s Code traggono potere dalle forze energetiche che il mondo possiede tramite ciò che lo popola: esseri umani, animali, vegetali o elementi base. Queste energie vengono [...]

I.D.S.C. Files : Le forze militari, la I.D.S.C. e le armi della seconda dimensione

sabato,02/08/2014|

Le forze militari nella seconda dimensione sono essenzialmente divise in tre principali settori. Le milizie statali. M.S. Ogni stato (regno o impero) ha la sua milizia, chiamata appunto milizia statale (o anche Forze Militari di [...]

I.D.S.C. Files : Le razze nella seconda dimensione

sabato,02/08/2014|

[singlepic id=148 w=350 h=250 float=left]Umani Gli umani della Seconda Dimensione sono esattamente identici a quelli della Terza. L’Unica differenza sta nei geni che regolano i colori degli occhi e dei capelli, che possono assumere una [...]

I.D.S.C. Files : Lo Iantor e le sue religioni

sabato,02/08/2014|

[singlepic id=119 w=350 h=250 float=left]Nella Seconda Dimensione ci sono una quantità infinita di religioni e praticamente ogni stato ne ha una tutta sua. C’è chi crede in un Dio unico; c’è chi invece crede negli [...]

I.D.S.C. Files : Politica nella seconda dimensione

sabato,02/08/2014|Tags: , , |

Nella Seconda Dimensione, prima della Grande Guerra e della fondazione della Confederazione degli Stati Alleati, ogni regno/impero/principato faceva capo a se stesso e possedeva delle leggi a se stanti. L’unica cosa che accomunava tutti, per [...]

I.D.S.C. Files : Geografia della seconda dimensione

sabato,02/08/2014|Tags: , |

[singlepic id=135 w=350 h=250 float=left]Fondalmentalmente la Seconda Dimensione ha la stessa identica morfologia della Terza. Le differenze, naturalmente, iniziano solo quando si parla di chi abita ed amministra i territori. La zona principale, economicamente più [...]

I.D.S.C. Files : Curiosità della seconda dimensione

sabato,02/08/2014|Tags: , |

Nella seconda dimensione la lingua all’interno di ogni stato è diversa dall’altro come nella terza dimensione, ma dopo lo scontro, vi si è accorti che le lingue parlate in un determinato stato hanno spesso un’assonanza [...]